Generalità

Dal gruppo di lavoro dei bibliotecari giuridici all’ABGS

Dal 1974 al 1998 esisteva un Gruppo di lavoro informale ma efficiente composto da collaboratori di biblioteche giuridiche, giuristi e bibliotecari, che si riuniva almeno una volta l’anno per l’Assemblea generale e, secondo le necessità, per delle riunioni di lavoro. Ognuno contribuiva a risolvere i problemi comuni e prendeva spontaneamente a carico i diversi compiti. Ciò contribuì notevolmente a rafforzare la coesione del gruppo. Furono l’assenza di una struttura giuridica e la scarsità di mezzi finanziari a spingere il Gruppo di lavoro delle biblioteche giuridiche svizzere a fondare nel 1998 un’associazione ai sensi dell’art. 60 CC, l’Associazione delle biblioteche giuridiche svizzere.

Obiettivi

L’ABGS promuove la collaborazione e lo scambio tra biblioteche giuridiche e centri di documentazione in Svizzera e favorisce i contatti professionali a livello nazionale ed internazionale.

Attività

  • Sviluppo del sistema di classificazione giuridico attualmente utilizzato in più di 40 biblioteche e centri di documentazione in Svizzera.
  • Partecipazione all’aggiornamento ed al perfezionamento del Thesaurus multilingue Jurivoc, utilizzato per l’indicizzazione semantica dalle biblioteche giuridiche delle Istituzioni federali della rete RERO  e dalle biblioteche giuridiche della rete Renouvaud.
  • Partecipazione ad un forum di discussione dell’Associazione svizzera per lo sviluppo dell’informatica giuridica che riunisce tutti gli attori del mercato dell’informazione giuridica.
  • Sviluppo di jusbib, il metacatalogo delle biblioteche giuridiche svizzere che offre un accesso rapido, semplice e completo all’informazione giuridica in Svizzera.
  • Sviluppo di Codexplo, grazie al quale è finalmente possibile identificare in quali volumi dei grandi commentari viene commentato un determinato articolo del CC/CO.

Comments are closed.